Salta al contenuto principale
Giornata della Memoria: Visite guidate al Lager di concentramento di Bolzano

Bolzano è stata scelta quest'anno come "Città della Memoria 2022". Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche hanno abbattuti i cancelli del Lager di Auschwitz, il campo di sterminio e luogo simbolo dell'Olocausto. Anche quest'anno, in occasione del giorno della Memoria, Bolzano ricordava il Lager di concentramento di Bolzano, la deportazione e le vittime, von una serie di iniziative, tra queste anche visite guidate all'ex Lager in Via Resia.

Alunni del liceo scientifico di Possango (TV) in visita a Bolzano.

In mattinata, accompagnati dai loro prof-insegnanti e dalla guida Oswald Stimpfl,  visitano il centro storico di Bolzano e il Museo Mercantile (https://www.camcom.bz.it/it/servizi/museo-mercantile) che testimonia l'importanza della città nei secoli come punto d'incontro del mondo commerciale d'oltralpe con il mondo italico/italiano. 

Escursione e Formazione nella Val d'Isarco

Il Dr. Armin Torggler ha guidato un gruppo di persone interessate, tutti soci dell'associazione delle guide e accompagnatori turistici dell'Alto Adige attraverso il meraviglioso paesaggio autunnale presso Velturno e Latzfons. Si studiava l'insediamento e la colonizzazione, i primi masi e l'origine dei nomi di questi.

Sulla Passeggiata Falkner vicino a Tirolo

A pochi chilometri da Merano, ci sono altri gioielli della storia e cultura altoatesina. Con un gruppo di signore di buon umore della zona di Vienna, eravamo sulla Passeggiata Falkner nel paese di Tirolo presso Merano. In circa mezz'ora abbiamo camminato dal paese di Tirolo al castello omonimo, con una vista da sogno sul Burggraviato con la città di Merano e sulla valle dell'Adige. C'è molto da scoprire nel castello, che ora è stato convertito in un museo sulla storia del Tirolo.

Il Vescovo Lohmann visita l'Alto Adige

Sono stati giorni speciali con un gruppo del Münsterland nella Germania del Nord, tra cui Rolf Lohmann, vescovo per la regione della Bassa Renania con sede a Xanten. Il viaggio è stato organizzato da Dialog-Medien e Emmaus-Reisen GmbH di Münster (Martin Burzlaff). Hanno girato l'Alto Adige e visito le Dolomiti, Bolzano, il paese e Castel Tirolo, e perfino Certosa nella Val Senales. C'è stato tempo per una Santa Messa nella moderna chiesa di Plaus e per momenti di riflessione durante il viaggio, dove la lettura di una preghiera dal Sudafrica è rimasta nella mia memoria.

 

Degustazione vini nei Colli Berici (VI)

A sud di Vicenza sorge una piccola dorsale di roccia dal morbido profilo. Sono i Colli Berici, che nel linguaggio comune vengono spesso indicati come Monti Berici perché, a differenza dei vicinissimi Colli Euganei, sono costituiti di roccia calcarea. A Toara di Villaga (VI) la famiglia Piovene Porto Godi produce vino e olio, in una delle zone più vocate dei Colli (http://www.piovene.com). La scelta da sempre è per le uve del territorio, come il Tai Rosso, il vitigno autoctono dei Colli Berici.